CUS Calcio a 5: Grande prova di carattere al PalaFerroli

Sanbo-Cus.jpg

Venerdi sera, presso la splendida cornice del PalaFerroli di San Bonifacio, è andata di scena la 9° giornata di campionato per i nostri ragazzi. Prova, quella contro la corazzata San Bonifacio, che alla viglia si sapeva essere davvero impegnativa, sia per nomi schierati, sia per il mercato estivo, sia per la grande struttura societaria, che per il timore di giocare in un impianto favoloso come il PalaFerroli.

Tirando le somme della serata, Cus è riuscito a tener testa alla grande ai padroni di casa, che a tratti sono sembrati troppo arrendevoli, anche se la partenza nella prima frazione di gara è stata tutta di marca Sambo. Attorno al 5° minuto gara, uno scivolone - letterale - di Manca, ha permesso ad Anthony di lanciarsi verso la porta difesa da Cordioli Senior, trafiggendolo con grande freddezza. Sambo che a sorpresa rimane chiusa bene dietro e colpisce con ripartenze sempre molto insidiose. Da una di queste l'ex Nicolis salva sulla linea la palla del possibile raddoppio per i padroni di casa. Di lì in avanti il Cus prova finalmente a giocare il suo calcio a 5, prendendo più coraggio e iniziando a macinare gioco. I più pericolosi si dimostrano essere Ditta e De Almeida, ma a siglare il gol del pari ci pensa la "mina-vagante" Subotic che a 5' dall'intervallo, dopo gli sviluppi di un angolo, si ritrova una palla in mischia che riesce ad insaccare per l'1-1 che porta le squadre al riposo.

Il secondo tempo riprende com'è finito il primo. Cus finalmente all'arrembaggio, che gioca con molta più sicurezza macinando gioco, bloccando ogni ripartenza dei padroni di casa. Al 13esimo arriva il raddoppio, ancora con Subotic, che trafigge Andreon con un diagonale fulmineo, dopo un'ottima iniziativa personale. San Bonifacio che accusa il colpo e anche dopo la seconda marcatura cussina, non alza il baricentro della pressione. Passano una decina di minuti e da un lancio dalle retrovie adomesticato con una magia da De Almeida, nasce il servizio perfetto per l'accorrente Sabatino, che insacca la terza marcatura verde-blu. A questo punto i padroni di casa si scuotono un po' e giocano la carta quinto uomo, per fortuna senza successo. Anzi, è Nicolis a sfiorare su rilancio la rete che sarebbe valso il poker cussino. Gara davvero bella ed emozionante, buono spot sicuramente per il mondo del calcio a 5 veronese.

Dopo la seduta di lunedì puramente fisica, domani ci sarà la rifinitura presso il Pala Quinto, per poter affrontare al meglio l'ostacolo Valli, squadra vicentina molto ostica, dotata di alcune individualità decisamente rilevanti.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI VENERDI 24 AL PALA GAVA FISCHIO D'INIZIO ORE 21.30!!

Sempre avanti e sempre #FORZAcusVERONA!!!!

News Calcio a 5