CUS Calcio a 5: sconfitta con il Sanbo, playoff lontani

calcio 5 sanbo

Il ruolino di marcia non è sicuramente dei migliori: tre sconfitte nelle ultime quattro gare di campionato, un solo punto raccolto e almeno due persi in pochi minuti di gioco finali delle ultime due partite disputate. Il percorso dei playoff, così, diventa durissimo. 

La gara andata di scena ieri sera al Pala Gavagnin è stata comunque una bella partita, corretta, con un bello spirito competitivo da entrambe le parti ed un sano agonismo. Le occasioni si sono susseguite, sopratutto da parte del San Bonifacio alcune sono state neutralizzate da un strepitoso Cordioli che ha sfoderato una delle sue migliori prestazioni dell'ultimo periodo. Sono gli ospiti a portarsi in vantaggio con un ottima azione Martin-Danes che porta alla marcatura quest'ultimo. Passano pochissimi minuti ed è Sabatino che serve a Mucignato un'ottima palla spalle alla porta, il pivot verde-blu riesce a liberarsi della marcatura ed a siglare la rete del pari. La gara si fa molto tattica e le fasi difensive predominano, la prima frazione termina sul punteggio di 1-1.

Seconda parte di gara, i padroni di casa iniziano subito bene, cercando di produrre gioco, anche se le occasioni migliori capitano agli ospiti. Da un'azione di contropiede, Mucignato è innescato da Nicolis e bruciando due avversari in velocità fulmina Tezza per il vantaggio CUS. Il vantaggio cussino dura poco, però, San Bonifacio beneficia di un rigore discutibile, per fallo di Cordioli che in uscita prende palla e testa di Danes. Danes dal dischetto non sbaglia, 2-2. Passano una manciata di minuti e sono i cussini che si trovano nella condizione di poter sfruttare un rigore, concesso generosamente per un fallo di mano di Gollin. Capitan Manca si presenta su punto di battuta, colpo di scena, Tezza dice di no al numero 14 di casa e si continua sul risultato di parità. Finale davvero emozionante di marca Sanbo, prima Cordioli sfodera un intervento prodigioso su Anthony, ma poi è proprio il numero 7 ospite a siglare la rete decisiva. A questo punto il CUS si affida al portiere di movimento negli ultimi 2 minuti di gara rimasti, ed è Cordioli a creare l'occasione migliore ben neutralizzata da Tezza. Finale dal Pala Gavagnin: CUS VERONA 2 SAN BONIFACIO C5 3.

La differenza l'hanno fatta probabilmente le buone rotazioni che Chiti ha imposto ai suoi, per conservare al meglio le energie per i minuti conclusivi, onore ai nostri avversari! Ora rimangono ancora tre gare per provare ad inseguire un treno playoff oramai in corsa.

Sempre avanti e sempre #FORZAcusVERONA!!!!

News Calcio a 5