Cus Calcio a 5: Tre punti importanti, in una gara ad alta tensione

Cus-Atletico.jpg

Alla vigilia la gara contro il neopromosso Atletico Verona appariva già insidiosa, vuoi per le assenze pesanti (Sturlese-Nicolis) vuoi per la rosa dei gialloneri, formata da nomi rilevanti per la scena del futsal scaligero. Le premesse per una gara molto interessante c'erano tutte.

Pronti via, i primi 15 minuti sono quasi tutti di marca Atletico, Cus contratto nell'imporre il suo gioco. Al settimo gli ospiti passano in vantaggio con Martini. I padroni di casa provano subito a rispondere, creando qualche situazione pericolosa ma senza concretizzare. La svolta arriva attorno a metà primo tempo, quando Manca in ripartenza viene atterrato da una scivolata di Martini, probabilmente la posizione del direttore di gara non ha giovato alla scelta decisamente infelice di quest'ultimo che estrae il cartellino rosso nei confronti del giocatore ospite tra lo stupore generale di entrambe le squadre. Ovviamente la reazione a catena che innesca questa decisione segna l'andamento della partita: cinque minuti di caos generale e proteste che portano al secondo giallo per Albertini e quindi all'espulsione per il capitano ospite, e anche allontanamento dal campo per mister Mazzoni. Dalla superiorità numerica che ne segue arriva il pareggio Cus marcato Sabatino. Gli animi si quietano un po' e la parità numerica in campo è ripristinata. Arrivano altre due occasioni importanti, una per parte: prima il palo di Bognin per i verdeblu, poi sesto fallo commesso dai padroni di casa che porta al tiro libero gli ospiti, neutralizzato da Cordioli Senior. Si va al riposo sull'1-1. 

Secondo tempo che riprende con un Cus molto più in palla, anche se la gara ormai è stata segnata dalle due espulsioni a carico degli ospiti. I cussini tengono in mano il pallino del gioco e finalmente impostano la loro manovra con più libertà, anche se il raddoppio non arriva. Da segnalare altre due occasioni, ancora una volta una per parte. Per l'Atletico è Bolcato a calciare fuori da buona posizione, l'occasione più nitida del secondo tempo dei gialloneri. Poi arriva la grande occasione sciupata da De Almeida che, servito sul secondo palo da Subotic, incespica sulla palla spedendo a lato. L'Atletico si chiude e non molla dimostrando grande carattere, ma al 22esimo arriva il vantaggio per i padroni di casa: schema su corner, ancora Subotic spara in mezzo per l'accorrente Sabatino che insacca. Gli ospiti non si scoraggiano e provano subito la carta del quinto uomo, senza successo, perchè da un recupero palla arriva un lancio dalle retrovie per Sabatino che con una prodezza al volo si coordina e calcia in controbalzo sotto il sette il 3-1 che vale la seconda tripletta in maglia Cus per l'atleta siciliano. Allo scadere, da un altra ripartenza arriva anche la rete per Subotic che fissa il punteggio sul 4-1.

Sicuramente i fatti del primo tempo hanno segnato in maniera netta l'andamento della gara e anche la tensione in campo e fuori. Un'interpretazione arbitrale diversa avrebbe potuto modificare l'andamento dell'intera gara. Ad ogni modo, buona prova per i nostri ragazzi che hanno messo in campo carattere e sono rimasti comunque uniti fino all'ultimo e hanno conquistato tre punti fondamentali per non perdere il treno delle prime. 

Ora la testa va già a venerdi prossimo, quando andremo al Pala Ferroli ospiti del San Bonifacio C5, compagine che probabilmente è uscita tra le più rinforzate dal mercato estivo, quindi le aspettative per una gara di ottimo livello sono molto alte, speriamo di non deluderle!

Sempre avanti e sempre #FORZAcusVERONA!!!!

News Calcio a 5