Atleta dell'anno 2017: Nicolò Brunelli per la sezione Ultimate Frisbee

Nicolò Brunelli1

La sezione Ultimate Frisbee ha scelto il suo Atleta dell'Anno 2017: Nicolò Brunelli,che nella stagione 2016/2017 ha vinto il titolo europeo con la Nazionale italiana Under 20, ed è stato allenatore della squadra veronese. Attualmente, Brunelli si è trasferito a Bologna per l'Università, ma continua a praticare Ultimate.

 

Come hai conosciuto l’Ultimate?

Ho conosciuto l'Ultimate nel 2012, grazie ad un mio amico che già lo praticava da un anno, a livello non agonistico, nella squadra di Povegliano Veronese. Al tempo praticavo calcio, ma le cose non andavano bene: mi accorsi che non era lo sport che faceva per me e ciò si rifletteva nelle mie mediocri capacità di gioco. Nel settembre del 2012 decisi di non tesserarmi nuovamente all'associazione calcistica del mio paese, preferii provare un nuovo sport, l'Ultimate, che ormai avevo praticato per tutta l'estate del 2012 nel campo parrocchiale del mio paese.

 

Da lì, inizia la tua avventura al CUS Verona…
Sono stato tesserato al CUS Verona dal 2012 fino al 2017, in questi anni le soddisfazioni sono state tante sia singolarmente che come gruppo. Come singolo sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti ad Agosto 2017, in occasione degli europei Under 20 a Veenendaal (Paesi Bassi) dove, con la nazionale italiana Under 20, siamo riusciti a vincere la medaglia d'oro in finale contro l'Irlanda. Per quanto riguarda la squadra, invece, sono molto contento dei progressi graduali che stanno raggiungendo anno dopo anno: agli inizi l'Ultimate era visto più come un hobby e le presenze ad allenamento erano molto variabili, ora invece grazie al lavoro di promozione attuato dal direttivo di squadra e dal CUS, l'Ultimate sta cominciando a crescere anche qui, tanto che le squadre che quest'anno parteciperanno ai campionati saranno ben due, con numeri di atleti tesserati che fino a cinque anni fa erano impensabili.

 

Ti aspettavi questo riconoscimento?
Apprezzo molto questa nomina, e non me l'aspettavo dato che sono ormai da quattro mesi lontano dalla squadra veronese.

 

Ora che ti sei trasferito a Bologna per studio stai continuando a praticare?
Sì, ora che sono a Bologna sto continuando ad allenarmi con una squadra di miei coetanei: i Red Bulls. Quest'anno, ai campionati Italiani, giocheremo in serie A, quindi stiamo già lavorando sodo per arrivare pronti a competere contro le squadre più forti d'Italia. Sarà la prima volta per tutti, quindi non sappiamo esattamente cosa aspettarci, il livello sarà sicuramente molto alto.
Ora come ora sono a Bologna per frequentare l'Università e, se tutto fila liscio, dovrò stare qui per tre anni. Al termine, se dovessi tornare stabilmente a Verona, praticherei Ultimate molto volentieri ancora con i Discover che restano comunque la mia prima squadra.

 

Che cosa ti piace fare quando non studi o non ti alleni?
Ora come ora il mio tempo è diviso tra allenamenti, lezioni universitarie e studio per gli imminenti esami. Da quando sono qui i momenti liberi sono sostanzialmente diminuiti ma per ora va bene così, ho la possibilità di praticare la mia passione anche lontano da casa e di studiare ciò che mi piace, la Biologia, quindi non ho nulla di cui lamentarmi.

News Ultimate Frisbee