CNU 2017: avanti il Calcio a 5, tennis in semifinale

cuscalcio5

Proseguono a gonfie vele i CNU di Catania, dove il CUS Verona sta dando grande prova di se anche negli sport di squadra. Nei giorni scorsi non era andata bene ai ragazzi del tennis: Piccolboni, reduce dalle fatiche dell'ultimo torneo disputato, aveva ceduto a Mannino del CUS Catania per 6-2 6-1. Poi Saccomani si era dovuto arrendere a Licitra, sempre del CUS padrone di casa, dopo un ottimo secondo set: 6-0 6-3, e anche Gabrieli non ha avuto fortuna. Meglio invece nei doppi, anche se fortunosamente: la squadra veronese si è infatti assicurata l'accesso alle semifinali a causa del forfait degli avversari per infortunio.

Sono cominciati anche gli impegni della squadra di Calcio a 5, con un grande esordio: la vittoria per 3-2 sul CUS Cagliari vale un passo importante nel cammino verso le fasi finali, ma soprattutto dimostra il cuore e la voglia della squadra guidata da mister Sturlese: senza portiere, a causa delle assenze di Tedeschi e Olivan, il CUS Verona ha saputo tirare fuori una partita da urlo, tutta cuore e anima, giocando su ogni pallone. Eccezzionale capitan Manca, che anche in porta ha saputo fare miracoli contro una squadra, quella sarda, che lo scorso anno disputò la finale, anche se arriva all'appuntamento di Catania con importanti rimaneggiamenti. Il primo tempo è finito 1-1, nel secondo la grinta e la tecnica dei veronesi si sono fatte valere. Ma non c'è tempo per festeggiare, perché tocca già alla sfida col CUS Molise.

Un momento di pausa, però, è stato d'obbligo, per festeggiare il compleanno di Marianna, ex atleta ora impegnata nei CNU come tecnico.

News Eventi