CNU day 2: il tempo non ferma le medaglie!

cus mario marjanovic

La seconda giornata dei campionati nazionali universitari a L’Aquila è iniziata sotto un acquazzone incessante, con temperature tutt’altro che primaverili.

 

Alle ore 9 è scesa sul tatami la giovane e promettente Magdalena Solitro, che in seguito ad una mossa al limite del regolamento ha dovuto purtroppo abbandonare l’incontro per un infortunio alla spalla. In bocca al lupo per un pronto recupero Magda, da tutta la famiglia CUS verona!
Il gruppo maschile (judoji bianco) invece, con qualche sacrificio, è riuscito a partecipare alla competizione a squadre contro il CUS Parma (judoji blu) così schierati:
-73kg Fabio Brighenti
-81kg Carlo Massignan
-90kg Alberto Boccato
Perdono il primo scontro contro il CUS Parma, vengono poi ripescati, ma si devono arrendere per 3-2 contro il CUS Bari. Con la giornata di ieri si è quindi conclusa la spedizione judo CUS Verona 2019. Un ringraziamento a Riccardo De Luca per aver seguito e selezionato i nostri atleti con grande professionalità. Grazie Riccardo!

 

Spazio poi al taekwondo: a causa di una superficie molto viscida, non è stata una giornata semplice per Matteo Marjanovic che ha combattuto in condizioni precarie a causa del fondo scivoloso, ma ha superato il primo avversario senza grossi problemi per 23-3, aggiudicandosi il posto per la finalissima 1°-2°. Matteo “Diesel” ha gareggiato poi nella finale contro CUS Urbino e ha conquistato per la seconda volta consecutiva il titolo di Campione Nazionale Universitario.
Un grazie al tecnico Miriam Selvaggio per la passione e la dedizione a questo spettacolare sport.

 

Seconda ed ultima giornata al campo di atletica e i nostri atleti che, nonostante infortuni e problemi fisici, sono scesi in pista con Marco Zandomeneghi nei 400hs con un tempo di 59’’69; sfiorano la zona punti nel salto in lungo Luca Tadiello 6,46 e Nicolò Ferrari con 6,27, Andrea Santi nel salto in alto si ferma a 1,80, Simone Spagna nella scivolosa pedana del lancio del disco con 23,33 e in quella del lancio del giavellotto con 36,20. Nei 200mt piani Alessandro Zanandreis ottiene un buon 22’’16 e Matteo Merzi con 22’’33. Nei 5000mt sono scesi in pista Daniel Turco, che ferma il cronometro a 15’34’’05 piazzandosi all’ottavo posto; Iacopo Brasi non bissa il successo dello scorso anno ma guadagna un’ottima medaglia di bronzo con il tempo di 14’48’’00. Gran finale con la staffetta 4X400 maschile che composta da Merzi, Tesini, Ferrari e Dal Ben, dopo una strepitosa rimonta conquista il secondo gradino del podio con il tempo di 3’19’’23. Per le ragazze, Tatiana Corso nel getto del peso è arrivata 7^ con la misura di 11,17.
Con un totale di 20 atleti il CUS Verona rientra a casa e nel farlo ringrazia Alberto Mancabelli per aver selezionato e aver gestito la nostra delegazione di atletica leggera con competenza e professionalità rendendosi sempre disponibile ad ogni esigenza.

 

Appuntamenti di oggi per il Day 3:
Tennis: Al circolo tennis de L’Aquila alle ore 9 avrà inizio il torneo open singolare maschile e nel pomeriggio il doppio maschile. In campo tutta la delegazione CUS Verona, con Bistaffa Alberto, Cappelletto Riccardo, Gabrieli Cesare e Tasinato Filippo.

Calcio a 5 M.: alle ore 9.30 si disputerà la prima partita dei nostri ragazzi guidati da Mister Sturlese Dustin che al Palasandalo si scontreranno con CUS Caserta.

News Eventi