Hockey in line

Hockey in line

Legg il testo

La storia del Cus Verona Hockey ha inizio a metà degli anni novanta, quando un gruppo di ragazzi accomunati dalla passione per il pattinaggio si unisce per praticare, quasi per scherzo, lo Street Hockey: un nuovo modo di interpretare l’hockey a rotelle proveniente dagli USA.Dal gruppo iniziale di appassionati si delinea e prende forma una squadra di giocatori vera e propria che diventa in breve la principale realtà di riferimento per tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questo sport.Dopo aver preso parte a più tornei con buoni piazzamenti, tra i quali il 2° posto al “Quadrangolare Città di Verona” e il 1° posto nella finalissima della ”Tim Italia inline Roller Cup” a Milano, i Sorci Verdi parteciparono al primo campionato nazionale di “Hockey in Linea”. Intanto, con il CUS, prende il via anche l’attività giovanile. Viene chiesta ed ottenuta dal Comune di Verona la disponibilità della pista di pattinaggio del centro sportivo Avesani di via Santini, ristrutturata e coperta nell'estate del 2007 da una splendida tensostruttura in legno lamellare con doppio telo isolante, che è ancora l’attuale sede degli allenamenti e degli incontri ufficiali della squadra.Fin dal '99, con la sua nascita, la società ha sempre partecipato al campionato nazionale di serie B. Dopo anni di risultati poco convincenti, nel 2006 arriva la svolta con l'arrivo sulla panchina biancoverde di coach Zaharia, uomo di grande esperienza hockeystica. Grazie al suo arrivo, e a quello della copertura dell'impianto di via Santini l'anno successivo, la squadra vive in due stagioni una profonda trasformazione, che la porta ai vertici del campionato cadetto; l'anno stesso infatti della copertura, gli scaligeri arrivano secondi nel proprio girone e accedono alle finali di Trieste, dove vengono sconfitti dal Piacenza, vedendo sfumare così per la prima volta il sogno promozione.

Nel 2012, anno di profondo cambiamento generazionale, finalmente l'agognato traguardo: dopo una stagione regolare combattutissima e avvincente (secondo posto finale dietro un fortissimo Ferrara e a pari punti con Asiago Black), i Sorci se la vedono in una partita unica contro il Messina. La partita, dominata in quanto a gioco dai veronesi, viene però vinta dai Siciliani, che possono contare sul fattore campo. Tuttavia, a causa di scelte della federazione e dello storico ritiro dalle fila della A1 dell'Edera Trieste, in seguito alle numerose rinunce di diverse squadre, i Sorci Verdi vengono ripescati, conquistando il sogno rincorso per anni di poter accedere al campionato di A2.
Quella della A2 nel 2012/2013 è, per il CUS Verona, una stagione esaltante con 16 vittorie su 18 incontri e la conquista della promozione alla A1 con due giornate di anticipo. Miglior difesa e miglior attacco del campionato sono le armi che consentono alla squadra di dominare il campionato. In questa stagione, per la prima volta, hanno giocato nel CUS Verona giocatori provenienti da altre società, attirati dall’entusiasmo dell'ambiente.
La stagione 2013-2014 ha visto quindi per la prima volta il CUS Verona cimentarsi nel campionato di A1, massima espressione di questo sport a livello nazionale, conquistando la preziosa salvezza.

La stagione 2017/2018 vede una novità assouluta, oltre alla squadra maschile vederemo il Cus Verona Hockey Femminile nel Campionato di Serie A!

 

  • Contatti
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • www.cusveronahockey.it
  • Cus Verona Hockey

 

News Hockey in line