Lunedì, 14 Gennaio 2019 10:53

CUS Calcio a 5: sconfitta in casa della capolista

Valli-Cus.jpg


Giocare sul campo di Lugo di Vicenza, si sapeva fin dall'inizio, sarebbe stata una probabile mission impossible, ma lo spirito con cui i verdeblù hanno affrontato la gara è stato quello giusto: aggressivi quanto serve, cercando di dare sempre intensità al gioco, per contrastare un avversario effettivamente di altra categoria.

La gara inizia subito con un colpo di scena: Cus in vantaggio con un eurogol di Nicolis servito da Manca. Valli, che sembra non accusare il colpo, inizia a macinare gioco, prendendo sempre più campo e trovando dopo pochi minuti prima la rete del pari e poi il gol del vantaggio, chiudendo a secondo palo un'azione di ottima fattura.
Il Cus non demorde, prova a contrastare l'avversario e cerca di colpirlo in ripartenza. Da una situazione di questo tipo, Di Nenno centra la traversa dopo un pregevole pallonetto. Ma i padroni di casa continuano con il loro gioco e il loro possesso palla di ottima qualità.
A meta della prima frazione c'è spazio anche per un parapiglia generale che porta all'espulsione di un giocatore per parte. Prima frazione che termina con un altro gol per la capolista e si va al riposo sul 3-1.

Secondo tempo in cui la musica non cambia: l'esperienza dei padroni di casa costringe il Cus ad una difesa bassa e porta Cordioli agli straordinari, sfoderando delle grandi parate, che non bastano, perchè arrivano altre 4 reti durante la seconda parte di gara fissando il risultato finale sul 7-1.

 

Valli indubbiamente squadra tosta e con elementi che c'entrano ben poco con la categoria, dall'altra parte si è rivisto un discreto Cus, che lotta e prova a giocare, che mette comunque in campo quello spirito che finora è mancato in molte gara. Un segnale importante per il futuro. 
Ora testa e gambe alla prossima gara contro il Pressana Scaligera, che decreterà la fine del girone di andata, sperando di ritrovare i passi avanti visti a Lugo!


Sempre avanti e sempre #FORZAcusVERONA!!!!  

News Calcio a 5